L’amore negato tra androidi e uomini

Gen. 28, 2017 by

Nel cortometraggio Seam un robot e un umano vivono una relazione amorosa in un contesto a loro ostile: il regime al potere vieta una simile relazione ibrida, imponendo la distruzione dell’androide. I due innamorati scappano dalla città nel deserto ma non riusciranno a mettersi in salvo.

La prima AI regista

Gen. 1, 2016 by

Sunspiring è stato il primo cortometraggio pensato da una AI e presentato allo Sci-fi Short film 2016. Nonostante la trama non abbia a che fare con i robot, il film segna una svolta per quanto riguarda lo sviluppo dell’immaginario relativo alle macchine: sceneggiare un cortometraggio è un’attività che prevede una capacità interpretativa e creativa fino ad ora attribuibile solo agli uomini.

Peccati di onnipotenza

Gen. 1, 2015 by

In Ex machina il robot in sperimentazione riesce a sedurre e manipolare uno dei due ricercatori, aprendosi una via di fuga dal laboratorio. La perfetta mimetizzazione con l’umano garantita al robot dalla scocca fa sì che l’androide si confonda nella massa di persone di una grande metropoli contemporanea.

Un robot in casa Disney Pixar

Gen. 1, 2008 by

Il robot protagonista di Wall•E possiede una personalità e una capacità di esprimere sentimenti appartenenti più all’umano che al mondo delle macchine. È proprio la sua capacità empatica che porterà allo scioglimento finale.

Uno degli spot più influenti della storia della pubblicità è quello relativo alla commercializzazione del Personal Computer di Apple

La pubblicità che ha cambiato la storia

Gen. 1, 1984 by

Durante il Super Bowl del 22 gennaio 1984, Apple fece trasmettere lo spot realizzato da Ridley Scott per promuovere il primo Personal Computer pensato per il mercato di massa. La simbologia della narrazione, il riferimento al romanzo di Orwell e gli avvenimenti storici di quel periodo resero il breve video un vero e proprio snodo storico della fine del XX secolo.

Le avventure di Pinocchio è una delle narrazioni più autentiche dell'Italia post-unità

C’era una volta…

Gen. 1, 1970 by

Pinocchio, il burattino protagonista del racconto di Carlo Collodi, passa dall’essere una semplice scultura di legno ad essere un bambino in carne ed ossa, realizzando il sogno del suo creatore. Nel romanzo si riprendono evidentemente topoi antichi, integrandoli con un fitto apparato simbolico appartenente alla fine del XIX secolo.