Scheda del progetto

Aree d’intervento

Il progetto Careggi Comunica ha contribuito alla ricerca del CfGC in maniera trasversale a diverse aree d’intervento

Una comunicazione organizzativa capace di valorizzare le conoscenze diffuse all’interno dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi.

Una comunicazione organizzativa differente

Il progetto, attivato con l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi (AOUC) – la più grande azienda sanitaria della Toscana – ha previsto un’immersione del gruppo di lavoro nell’ambiente sanitario a tutti i livelli: dal top management – è stata analizzata la comunicazione organizzativa relativa al CDA –, al personale medico, dai pazienti alle loro famiglie, dal personale dell’amministrazione agli addetti alle pulizie.

La ricerca

Rafforzare la comunicazione esterna di un’organizzazione intervenendo sulla comunicazione interna

Per il paradigma generativo, la comunicazione organizzativa è intrinsecamente legata alla comunicazione esterna. Questo perché ogni area dell’organizzazione, anche se indirettamente, vive di costanti relazioni con le altre aree e le altre funzioni che incidono profondamente su tutto il sistema.

L’obiettivo del progetto per l’AOUC è stato quello di studiare l’efficacia comunicativa del sistema Careggi nei confronti degli stakeholder esterni (dai pazienti e dalle loro famiglie a tutte quelle realtà del mondo sanitario e non che si relazionano a diverso titolo e con diverse funzioni all’azienda), per migliorarlo e renderlo più efficiente. Per raggiungere tale obiettivo, oltre ad analizzare la comunicazione esterna dell’Azienda, i ricercatori hanno avviato un processo di ridefinizione e rafforzamento dell’organizzazione interna dal punto di vista della relazione tra reparti e settori anche apparentemente distanti tra loro.

Le azioni

Le azioni

Il gruppo di ricerca ha  analizzato da vicino gli strumenti e le modalità comunicative, interne ed esterne, orizzontali e verticali, dell’AOUC, nella prospettiva di sviluppare una strategia di comunicazione efficace e sostenibile per l’Azienda.

Il sito web dell’AOUC ha svolto la funzione di Oggetto Comunicativo Matrice. Attraverso la realizzazione del nuovo sito, la cui struttura ancora caratterizza l’attuale portale dell’Azienda, si poté verificare come la comunicazione fra i vari settori – troppe volte tenuti separati gli uni dagli altri – fosse un elemento fondamentale per garantire un servizio pubblico efficiente e una cultura della salute nuova.

Intorno al sito web, infatti, il gruppo di lavoro ha avviato un tavolo di progettazione comune alle diverse aree dell’Azienda Ospedaliera:  mettendo a confronto le diverse istanze  e portando alla luce non solo i conflitti latenti ma anche i punti di forza e le criticità comunicative esistenti è stato possibile intervenire in maniera partecipata sulla comunicazione organizzativa interna e, in questo modo, trasformare quelle che erano criticità in preziose risorse di progetto.

Prodotti e risultati

Tra i prodotti che sono stati realizzati nell’ambito del progetto:

Il sito dell’AOUC per una comunicazione più sostenibile della sanità

La progettazione del sito dell'AOUC è andata nella direzione di rendere la comunicazione con i pazienti sostenibile

Careggi comunica
Il sito internet dell’AOUC

La comunicazione, in ambito medico-sanitario, è un elemento imprescindibile in quanto è parte della cura del paziente. Proprio per questo un’istituzione come l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi ha la necessità di esprimere una buona comunicazione per poter offrire ai cittadini servizi di qualità. Mediante la riprogettazione del sito internet il gruppo di ricerca ha puntato a rendere più sostenibile la comunicazione tra le diverse aree dell’azienda e i cittadini, contribuendo a mediare nel modo più efficace possibile tra chi offre un servizio così importante e i bisogni dei pazienti e dei loro cari.

L’Ufficio Relazioni con il Pubblico sul sito dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi

Il progetto ha avuto come obiettivo lo sviluppo di una comunicazione differente tra dipendenti dell’azienda ospedaliera e stakeholder esterni. Per fare questo è stato necessario partire dalla riprogettazione della comunicazione organizzativa interna all’Azienda Ospedaliera Universitaria di Careggi (AOUC), così da sviluppare una modalità differente di informazione verso l’esterno e di accoglienza.