Lezione-intervista

La lezione-intervista è una tecnica di ricerca sociale, ideata e sviluppata dal Center for Generative Communication. Date le sue caratteristiche, si configura come una particolare tipologia di intervista semistrutturata. Come quest’ultima, infatti, prevede l’individuazione di una serie di tematiche e argomenti da discutere e affrontare insieme all’intervistato. Nonostante la presenza di una traccia ben definita e di obiettivi di ricerca già formalizzati, tuttavia, la conduzione dell’intervista può subire cambiamenti anche significativi in base alla tipologia degli argomenti trattati e alle caratteristiche dell’interlocutore.

La lezione-intervista in chiave generativa

La lezione-intervista può essere suddivisa in diverse fasi: la pre-produzione, l’autonarrazione, l’intervista strutturata e la post-produzione.

La fase di pre-produzione della lezione-intervista si contraddistingue per la presenza di un ambiente generativo di comunicazione in cui il gruppo di ricerca coordina le diverse azioni da mettere in pratica, comunica e condivide i dati e le informazioni che emergono progressivamente sia dalla fase di pre-produzione che di svolgimento delle interviste. Questa fase ha tra i suoi obiettivi principali quello di predisporre, nell’ambiente generativo di comunicazione, un knowledge base di cui si serviranno i membri del gruppo di ricerca nel corso delle lezioni-intervista.

Il momento della lezione-intervista si articola in due fasi distinte: un primo momento di autonarrazione e un secondo momento di intervista strutturata.

Durante la fase di autonarrazione il gruppo di ricerca si serve di un instant report (un report online condiviso con il gruppo di lavoro) in cui inserisce le principali informazioni che l’intervistato rilascia su se stesso e sulle attività professionali da lui svolte. L’autonarrazione assolve a una funzione fondamentale: rappresenta per gli intervistati una forma di riconoscimento e di valorizzazione del proprio ruolo e della propria funzione, predisponendoli a riflettere su questioni personali e identitarie che altrimenti rischiano di rimanere implicite e spesso misconosciute dagli stessi soggetti. Nella fase dell’intervista strutturata vera e propria, il gruppo coordina gli interventi e le domande da porre all’intervistato, servendosi dell’ambiente generativo di comunicazione, in cui si governa l’indirizzo dell’intervista e si garantisce la coerenza delle domande e delle risposte dell’intervistato con gli obiettivi del progetto.

La fase di post-produzione consiste nella raccolta, nell’elaborazione e nell’analisi dei dati raccolti durante le lezioni-intervista. Servendosi di una matrice di sintesi, sono redatti sia report sulle singole lezioni-intervista che un report finale complessivo. Le lezioni-intervista, infatti, non sono mai eventi one shot, ma sono sempre realizzate in un numero sufficiente a far emergere le diverse posizioni e problematiche presenti all’interno dell’organizzazione con cui il Center collabora.

I progetti in cui abbiamo usato questa tecnica

ICEA | Ateneo Sostenibile | CSavRI | Unicoop Firenze | Regione Toscana

Top