Scheda del progetto

  • Anno di attivazione: 2013
  • Conduzione a cura di: CSL
  • In collaborazione con: Assessorato all’Agricoltura della Regione Toscana
  • Prodotti e risultati →

Aree d’intervento

Il progetto La comunicazione generativa per il PSR 2014-2020 ha contribuito alla ricerca del CfGC in maniera trasversale a diverse aree d’intervento:

Un progetto di community building per comunicare le opportunità del Programma Sviluppo Rurale.

La collaborazione scientifica con Regione Toscana

Nel 2014 la Regione Toscana, nel contesto del nuovo Programma di Sviluppo Rurale (PSR 2014-2020), ha avviato una collaborazione scientifica con il gruppo di ricerca diretto da Luca Toschi per l’introduzione della comunicazione generativa nella programmazione toscana.

Obiettivo della collaborazione: progettare una strategia mirata a comunicare efficacemente le opportunità del programma a tutti i portatori d’interesse sul territorio regionale.

La ricerca

Quale comunicazione tra il decisore politico e l’operatore sul territorio?

La ricerca che ha guidato il progetto è andata oltre l’idea di rendere più efficace la comunicazione del PSR. La comunicazione generativa insiste sugli elementi di conoscenza di cui i soggetti coinvolti sono portatori e sul loro costante scambio, promuove le relazioni tra i soggetti e non la semplice trasmissione di contenuti, superando l’impostazione che, purtroppo, la comunicazione tradizionalmente assume.

Si tratta di abbandonare visioni meccanicistiche della realtà – ormai superate – e abbracciare una prospettiva complessa, in cui un sistema (quello rurale toscano) non può essere interpretato come la somma delle singole parti (gli imprenditori agricoli, le associazioni, lo spazio geografico), ma risulta tanto più stabile quanto più bio/diverso e strettamente interconnesso.

In questa prospettiva, il PSR non è stato considerato come un contentuto da trasmettere, un prodotto da comunicare a dei potenziali interlocutori. Il progetto si è concentrato su una comunicazione nel PSR, cioè su un’idea di PSR come strumento per riattivare un complesso sistema di relazioni  e di interessi sulla base di un progetto comune: rilanciare un territorio.

Come rendere il Programma uno strumento di comunicazione? E come trasformarlo in un efficace strumento politico di gestione del territorio?

Le azioni

“Buona” comunicazione, buona organizzazione

I ricercatori hanno affiancato l’Assessorato all’agricoltura della Regione Toscana nella definizione di una strategia di comunicazione del PSR attraverso la progettazione e la realizzazione di un ambiente di comunicazione che mettesse a sistema a tutti i soggetti coinvolti, tutte le problematiche ma anche tutte le risorse disponibili.

La progettazione ha ruotato intorno ad un Oggetto Comunicativo Matrice, il sito web del Programma di Sviluppo Rurale (Speciale PSR), intorno al quale sono state costruite nuove modalità di relazione tra i decisori e chi opera direttamente sul territorio (community building), e veri e propri percorsi di formazione per il personale della Regione ad un comportamento comunicativo efficace.

In questo modo è stata assicurata un’efficace comunicazione esterna, attraverso un sito web organizzato secondo logiche non trasmissive, e una nuova organizzazione interna,  efficace nell’accogliere le domande dei portatori d’interesse e nell’avviare un processo interno di risposta e di comunicazione di informazioni.

Il progetto si può dividere in una serie di step successivi:

  • Percorsi di ascolto di dirigenti, funzionari e personale tecnico della Regione Toscana, che è stato svolto attraverso lezioni intervista, interviste, focus group;
  • Attività di community building per riattivare le relazioni tra chi dirige e chi opera sul territorio, individuando imprenditori e tecnici, in accordo con le principali associazioni di categoria, che fungessero da “sensori” sul territorio, organizzando incontri e focus group e animando gli incontri;
  • Progettazione e realizzazione del sito web del Programma di Sviluppo Rurale (Speciale PSR), basato su logiche non trasmissive e orientato alla raccolta di domande da parte dei diretti interessati;
  • Attivazione di percorsi formativi interni, funzionali alla diffusione di un comportamento comunicativo tra il personale della Regione Toscana;
  • Monitoraggio dello stato della comunicazione in agricoltura, attraverso un workshop con i professionisti della comunicazione.

Prodotti e risultati

Tra i prodotti che sono stati realizzati nell’ambito del progetto:

Sito web del Programma di Sviluppo Rurale


Il sito web dello speciale sul PSR 2014-2020 della Regione Toscana

Regione Toscana | Speciale PSR 2014-2020
www.regione.toscana.it/psr-2014-2020

Linee guida strategiche per la comunicazione del PSR 2014-2020

Tutto il lavoro del gruppo di ricerca è confluito nella stesura di linee guida strategiche che sono state recepite dalla Regione Toscana e utilizzate come base per la pubblicazione della Strategia di comunicazione, informazione e pubblicità del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) FEASR della Regione Toscana 2014-2020.

Sul nuovo sito web dedicato al PSR 2014-2020, oltre a quanto sopra, il visitatore avrà anche la possibilità di dialogare con la Regione Toscana in modo partecipativo e collaborativo. In queste pagine infatti è stato creato un “ambiente di partecipazione”, concepito secondo il modello della “comunicazione generativa” (elaborato nel volume omonimo: Toschi 2011), che ha come obiettivo quello di mettere a sistema tutte le conoscenze, le competenze e le necessità dei soggetti coinvolti nel PSR. (consulta in pdf)