I Corsi di aggiornamento professionale rappresentano una preziosa opportunità per diversi settori del mondo del lavoro, per varie categorie di professionisti e per tutti coloro che sentono il bisogno di aggiornare le proprie conoscenze e competenze teorico-critico-pratiche relative all’ambito in cui operano.

Corso di aggiornamento

Social Media Strategies

Misurare, strutturare e pianificare
la presenza nel Web 2.0

A cura del Communication Strategies Lab

Da maggio 2014 a ottobre 2014
In presenza e/o a distanza
Anche per non laureati

Calendario Programma del corso


facebook-large
Fanpage

Direttore del corso: prof. Luca Toschi
Durata: 150 ore (da maggio a ottobre 2014)
Costo iscrizione: 450,00 € (riduzione a 300,00 € per laureati entro il ventottesimo anno di età)
Titolo di accesso: diploma di Scuola Secondaria di Secondo Grado
Il corso rilascia: 20 cfu
Contatti: formazione@csl.unifi.it, marco.sbardella@unifi.it
Scadenza delle iscrizioni: 30 aprile 2014 scadenza prorogata al 14 maggio 2014 [Come iscriversi]

Per l’attivazione del corso è necessario raggiungere il numero minimo di 30 iscritti.
Il corso prevede un numero massimo di 250 iscritti (in caso di domande superiori alle disponibilità di posti, la selezione avverrà in base all’ordine di arrivo delle domande)


Potrebbe interessarti anche il Corso di Perfezionamento

DIGITAL WRITING.
Contenuti, pratiche e creatività per scrivere e leggere oggi.
Dall’editoria digitale ai Social Media.

Vai alla pagina del corso di Perfezionamento


social-media-icon Il Corso di aggiornamento professionale Social Media Strategies. Misurare, strutturare e pianificare la presenza nel Web 2.0 si rivolge a professionisti che desiderano aggiornare le proprie competenze, ad aziende che cercano soluzioni per valorizzare la propria comunicazione ‘social’ e a giovani che vogliono costruirsi un futuro professionale in questo settore.

Social Media Strategist, Online Community Manager, Social Media Marketing Manager, Social Media Analyst sono solo alcune delle nuove figure professionali che stanno emergendo in uno dei settori lavorativi più dinamici e in espansione.

Le aziende pubbliche e private, le istituzioni e i lavoratori autonomi non possono più permettersi di non partecipare alle ‘conversazioni’ online. Ma esserci, per quanto necessario, non è sufficiente: bisogna conoscere e padroneggiare i linguaggi, i codici, le dinamiche relazionali, sociali ed economiche propri di questi ambienti per ideare e gestire strategie comunicative efficaci e di successo.


Obiettivi formativi del corso

Il Corso di aggiornamento in Social Media Strategies si rivolge ai professionisti del settore e non, a soggetti pubblici e privati, a istituzioni e organizzazioni, a docenti e studenti e si pone i seguenti obiettivi:

  • valutare e misurare la comunicazione sul Web e sui Social Media;
  • formare all’uso di strumenti e tecniche specifiche del contesto del Web e dei Social Media;
  • precisare le conoscenze di base relativamente agli scenari d’uso dei Social Media e dei Social Network;
  • fornire le competenze di base e le abilità necessarie alla gestione efficace di strategie di comunicazione con i Social Media e i Social Network;
  • definire gli scenari sugli sviluppi tecnologici e sulle migliori pratiche legate all’uso dei Social Media e dei Social Network;
  • fornire nozioni fondamentali di Digital Writing;
  • alfabetizzare ai nuovi linguaggi specifici del Web 2.0, dei Social Media e dei Social Network.

Tematiche del corso

Le aree tematiche del Corso di aggiornamento in Social Media Strategies vertono su diversi scenari teorici e operativi:

  • studio e analisi di applicazioni pratiche dei Social Media e delle nuove tecnologie nel mondo del lavoro;
  • studio e analisi di applicazioni pratiche dei Social Media e delle nuove tecnologie negli ambienti di apprendimento;
  • studio e analisi di applicazioni pratiche dei Social Media e delle nuove tecnologie negli ambienti di comunicazione organizzativa;
  • studio e analisi di applicazioni pratiche dei Social Media e delle nuove tecnologie in relazione all’editoria digitale;
  • questioni inerenti ai linguaggi, ai testi e ipertesti, al multimedia interattivo, al Web writing e al Digital storytelling.

Modalità didattiche del corso

Il Corso di aggiornamento in Social Media Strategies si svolgerà in modalità blended, con lezioni in presenza e a distanza.

Le attività didattiche in presenza si svolgeranno presso le aule della Scuola di Studi Umanistici e della Formazione e presso i locali del Communication Strategies Lab del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, in entrambi i casi in Via Laura 48, a Firenze.

Le lezioni in presenza sono tenute da docenti universitari, esperti e professionisti del settore. Il corso non prevede l’obbligo di frequenza in presenza, ogni lezione viene infatti videoregistrata e messa a disposizione dei corsisti, per andare incontro ad esigenze di approfondimento, per dare la possibilità di frequentare il corso a distanza o per permettere di recuperare una lezione a chi sia stato assente.

La didattica a distanza prevede una serie di incontri online all’interno di un ambiente di LMS appositamente progettato. I docenti terranno videoconferenze integrative rispetto alle lezioni in presenza e incontri in sincrono in cui i corsisti avranno la possibilità di interagire attraverso domande e richieste di chiarimento.

Verifiche dell’apprendimento e prova finale

Durante il Corso, a discrezione dei docenti e su richiesta dei corsisti, possono avere luogo esercitazioni e analisi di casi di studio su argomenti specifici.

A conclusione delle lezioni i corsisti sono tenuti a produrre un elaborato che avrà valore di prova finale e di verifica dell’apprendimento.


Moduli specifici
  • Digital marketing: strategie e tecnicheDocente
  • Strategie di comunicazione integrata offline/onlineDocente
  • Strumenti e tecniche del social media marketing: l’impresa comunica socialDocente
  • Sociologia dei digital media: uno sguardo criticoDocente
  • Ascoltare la rete: la sentiment analysisDocente
  • Social media e CRM: come gestire le relazioni con i clientiDocente
  • Comunicazione pubblica 2.0Docente
  • Comunicazione politica ‘social’Docente

Moduli trasversali [in comune con il Corso di Digital Writing]
  • Strategie di comunicazione generativaDocente
  • Augmented Reality: scrivere nell’ariaDocente
  • Interactional and human-centered designDocente
  • Digital Storytelling: ognun@ di noi è un universo di storieDocente
  • Copyright, Copyleft, Creative Commons: il diritto nella reteDocente
  • Tra giornalismo e innovazioneDocente

I docenti del corso
Anna Masera – Comunicazione pubblica 2.0

Anna MaseraAnna Masera, giornalista, è il Capo dell’Ufficio Stampa e Responsabile della Comunicazione della Camera dei Deputati.
Nasce a Milano e si laurea in Storia alla Yale University nel 1983, consegue un Master in giornalismo alla Columbia University nel 1984 ed è giornalista professionista dal 1986.

Le sue esperienze professionali iniziano prima al quotidiano Italia Oggi, per poi proseguire all’agenzia Reuters e poi in Mondadori: dal mensile Fortune Italia al mensile Espansione con una collaborazione per una rubrica di economia in Donna Moderna e come corrispondente dell’Italia per Advertising Age.
In seguito, dopo una collaborazione al talkshow Milano,Italia di Rai 3, approda al settimanale Panorama e da allora inizia ad interessarsi alla comunicazione web e ai new media.

Dal 1999 è a La Stampa, dove ha lanciato la redazione del sito web della testata torinese, di cui è stata anche caporedattrice; è stata inoltre social media editor sempre de La Stampa dal 2012. Dal 2007 al 2011 ha inoltre collaborato come blogger per il Guardian coprendo argomenti di politica ed attualità italiana.

Infine è membro nel Board of Trustees del Centro Nexa su Internet e Società al Politecnico di Torino.

Anna Masera è su Twitter

Luca Toschi – Strategie di comunicazione generativa

luca-toschiLuca Toschi è professore ordinario di Sociologia della comunicazione all’Università degli Studi di Firenze, direttore del Communication Strategies Lab e direttore del corso di aggiornamento in Social Media Strategies e del corso di perfezionamento in Digital Writing. L’origine dei suoi studi è segnata dal rapporto profondo con gli Stati uniti (UCLA, Harvard, University of Connecticut).

Lavora da molti anni sul modello generativo della comunicazione sia in senso teorico (La comunicazione generativa, Apogeo, Milano 2011) sia sperimentale. Per approfondire vai al profilo di Luca Toschi nel sito del CSL.

Luca Toschi è su Facebook

Luigi Curini – Ascoltare la rete: la sentiment analysis

curiniLuigi Curini è professore associato di Scienza politica presso l’Università degli Studi di Milano. È esperto di competizione elettorale, politica comparata, analisi formale e metodi quantitativi per le scienze sociali. Si occupa inoltre di democrazia deliberativa e di problemi di azione collettiva.

Insieme a Stefano M. Iacus, Andrea Ceron e Giuseppe Porro ha dato vita a Voices from the Blogs, un osservatorio permanente di quello che si dice e si discute in rete, attraverso l’utilizzo di avanzate metodologie statistiche e tecniche informatiche disegnate appositamente per la Sentiment Analysis (integrated Sentiment Analysis). Dal 12/12/12 Voices from the Blogs è diventato uno spin-off dell’Università degli Studi di Milano.

Nel 2013 ha pubblicato per Springer – insieme a Andrea Ceron e Stefano M. Iacus – il volume Social Media e Sentiment Analysis. L’evoluzione dei fenomeni sociali attraverso la rete.
Per il corso in Social Media Strategies terrà una lezione intitolata “Ascoltare la Rete: la sentiment analysis”.

Luigi Curini è su Twitter e su Facebook
Voices from the Blogs è in Rete, su Facebook e su Twitter

Donald Norman – Interactional and human-centered design

donald-normanDonald Norman è esperto di design, ergonomia e scienze cognitive e professore emerito del MIT (Massachussetts Institute of Technology).

Laureato in ingegneria elettronica al MIT, è direttore dell’Istituto per la Scienza Cognitiva dell’Università della California, professore di psicologia, scienze cognitive e informatica di molte università, tra cui la Northwestern University, e co-fondatore del Nielsen Norman Group. È stato vicepresidente del gruppo di ricerca sulle tecnologie avanzate per la Apple Computer e dirigente alla Hewlett Packard. Business Week lo ha inserito nella lista dei 27 designer più influenti al mondo.

In “Vivere la complessità”, Norman sostiene che la ricerca della semplicità è fuorviante perché la complessità è sia positiva che necessaria. Le nostre vite sono complesse e i nostri strumenti devono poter soddisfare le nostre richieste. Ciò di cui abbiamo bisogno è una tecnologia che sappia riscrivere il sociale per rendere semplice il complesso.
«Oggi siamo intrappolati in un mondo creato da tecnologi per altri tecnologi. Ci è stato persino detto che “essere digitali” costituisce una virtù. Non è vero: gli individui sono analogici, non digitali; biologici non meccanici. (..)
La tecnologia migliore è quella che non si vede, perché è tanto semplice da usare da diventare “trasparente”».

Donald Norman è su Facebook e su Twitter
Website: http://www.jnd.org/

Gaetano Aiello – Strumenti e tecniche del social media marketing: l’impresa comunica social

gaetano-aielloGaetano Aiello è Direttore del Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa dell’Università degli Studi di Firenze dal novembre 2012. E’ professore ordinario in Economia e Gestione delle Imprese e titolare degli insegnamenti di Marketing (principi e strumenti) nella laurea triennale in Economia Aziendale e di Retail Marketing nella laurea magistrale in Governo d’impresa dell’Università di Firenze.

E’ vice-presidente dell’Accademia Italiana di Economia Aziendale e membro del consiglio di presidenza della Società Italiana di Marketing. E’ referee per le riviste Journal of Fashion Marketing & Management, Journal of Marketing Trends e Journal of Business Research.
E’ membro degli editorial board delle riviste Journal of Global Scholars of Marketing Science, Journal of Global Fashion Marketing, Mercati e Competitività e Micro&Macro Marketing.

Le sue aree di competenza e ricerca riguardano l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, lo sviluppo internazionale delle imprese della distribuzione commerciale, il marketing territoriale e la competizione nel settore dei beni ad alto valore simbolico.

Luca De Biase – Tra giornalismo e innovazione

Luca de BiaseLuca De Biase è laureato in Economia all’Università Bocconi di Milano e si è formato come storico all’École des hautes études en sciences sociales di Parigi. Ha tenuto seminari di ricerca in Storia Economica e Sociale alla Bocconi. Ha collaborato per molti anni con l’OCSE di Parigi nell’ambito delle ricerche sulle politiche di sviluppo territoriale. Scrive di innovazione e tecnologia per Il Sole 24 Ore, dove ha fondato e dirige l’inserto di tecnologia e di culture digitali Nova24.

È presidente di Fondazione Ahref (Trento), centro di ricerca sulla qualità dell’informazione nei media sociali. Insegna giornalismo e nuovi media in diverse università, tra cui lo Iulm di Milano.È cofondatore di ItaliaStartup , membro dell’unità di missione per il Presidente del Consiglio sull’Agenda Digitale italiana e membro della Commissione sui Big Data dell’Istituto Nazionale di Statistica.

Tra le sue ultime pubblicazioni: Media civici. Informazione di mutuo soccorso (Vita Feltrinelli 2013), Scienza delle conseguenze (40K 2012), Cambiare Pagina. Per sopravvivere ai media della solitudine (Rizzoli, 2011), Economia della felicità (Feltrinelli, 2007) e Giornalisti Online: manuale di giornalismo nell’epoca di internet (Yema, 2003).

Luca De Biase ha un blog ed è su Twitter e Facebook.

Giovanni Boccia Artieri – Sociologia dei nuovi media: uno sguardo critico

GIovanni Boccia ArtieriGiovanni Boccia Artieri è professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche dell’Università di Urbino Carlo Bo, dove insegna “Sociologia dei New Media e Internet Studies” e “Comunicazione Pubblicitaria e Linguaggi Mediali”. Coordina inoltre il dottorato in “Sociologia della Comunicazione e Scienze dello Spettacolo” ed è presidente del corso di laurea in “Informazione media pubblicità “. È vicedirettore del Laboratorio di Ricerca sulla Comunicazione Avanzata.

Le sue aree di competenza e ricerca riguardano le relazioni tra i new media, l’identità e la società, focalizzando l’attenzione su come i social media cambiano il modo di essere pubblici, cittadini e consumatori.
Fra le sue pubblicazioni: Stati di connessione. Pubblici, cittadini e consumatori nella (Social) Network Society (Franco Angeli, 2012), Facebook per genitori (40k, 2011) e I media-mondo. Forme e linguaggi dell’esperienza contemporanea (Meltemi, 2004).

In rete: cura il blog Media Mondo e la rubrica Social Network Side per Tech Economy

Giovanni Boccia Artieri è presente su Twitter e su Facebook

Cristian Contini – Augmented Reality: scrivere nell’aria

cristian-continiCristian Contini è art director, consulente e docente nell’ambito della comunicazione avanzata, new media/next media, social media, augmented reality, interaction design, ambienti immersivi 3D online.

Oltre alle sue docenze all’Università degli Studi di Firenze ed allo IED di Firenze e IED Milano è consulente di aziende, enti privati e pubblici (fra gli altri, Ministero dell’Università e della Ricerca, Indire, Regione Toscana) ed è fondatore e direttore creativo di Augmented Advertising, struttura specializzata nell’ advertising e nella comunicazione avanzata new/next media e in particolare su soluzioni basate sulla realtà aumentata.

Coautore del libro Le Realtà aumentate. Esperienze, strategie e contenuti per l’augmented Reality (Apogeo, Settembre 2012).

Cristian Contini è su Facebook, su Twitter e sul Web
Anche Augmented Advertising è sul Web, su Facebook e su Twitter

Leonardo Vannucci – Strategie di comunicazione integrata offline/online

Vannucci_profiloLeonardo Vannucci è Web Content Manager e Web Strategist per alcune aziende che si occupano di Energia Rinnovabile e Mobilità Sostenibile tra le quali GreenGo srl, CS Group per il quale gestirà un’innovativa forma di comunicazione Social integrata in un sistema di Car Sharing elettrico a partire da Maggio e Generplus Spa. Assieme a quest’ultima ha attivato un ramo d’azienda dedicato alla comunicazione web sui Social Media per realtà che operano nel campo della Sostenibilità, dell’eccellenza eno-gastronomica, dell’arte e del Made in Italy (GenerCommunication).
Ghost Writer per importanti personalità del mondo dello spettacolo e della politica da poco meno di vent’anni, scrittore e musicista, già dipendente per il gruppo la Feltrinelli Librerie per il quale ha ricoperto il ruolo di esperto di comunicazione interna per il settore della Saggistica, è , secondo CircleCount, uno dei più influenti enforcers sulla piattaforma sociale GooglePlus in Italia, stabilmente nei primi 10 per interazioni ogni mese in Italia e Francia, tra i primi venti di tutti i tempi in Italia, unico nella lista a non essere un personaggio noto ma un Web Marketer .
Le sue collaborazioni spaziano da aziende che operano nel campo dell’energia ed dell’Ambiente ad attività di abbigliamento Made in Italy, alla produzione artigianale di gioielleria, alla promozione di prodotti editoriali e di case editrici, alla nautica specializzata.

Da poco tempo ha aperto uno spazio blog destinato alla divulgazione di nuove tecniche di comunicazione web. È editorialista accreditato Google su vari altri blog e siti web.
Solo il suo profilo professionale online su GooglePlus ha ricevuto ad oggi più di 17 milioni di visualizzazioni alle quali vanno sommate quelle delle sue 8 Pagine Google, di 3 community Google, 6 profili Facebook, 8 profili Twitter, 3 profili tumblr, 3 profili Pinterest e 12 riviste online… per citare soltanto alcune delle sue partecipazioni nel mondo dei Social Network. Collabora in qualità di esperto Web Marketing a corsi di formazione online e offline ed è spesso chiamato da riviste online specializzate a scrivere articoli in qualità di Guest Writer.

Un tweet sulla lezione: Per comunicare oggi si deve riuscire a declinare un’idea in vari linguaggi senza snaturarne il valore: Pensare diverso, agire dissonante

Claudia Del Re – Copyright, Copyleft, Creative Commons: il diritto nella rete

del reClaudia Del Re è avvocato in Firenze, con specializzazione in Diritto della Proprietà Intellettuale (diritto d’autore, marchi, brevetti, design, ecc.) presso lo Studio Legale Del Re-Sandrucci in Firenze conseguita a mezzo di un Master in Diritto della Rete e Nuove Tecnologie nel 2009 nonché di un Ph.D. in Diritto della Proprietà Intellettuale e Concorrenza nel 2013.

Attualmente è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Scienze Giuridiche, presso il quale tiene stabilmente lezioni, anche nei corsi Master e di Dottorato di Ricerca presenti presso il medesimo Ateneo.

Dal 2010 insegna Intellectual Property Law ai corsi Master Internazionali di Fashion Management presso l’Istituto Internazionale di Fashion Design Polimoda a Firenze.
Dal 2011 è anche consulente brevettuale dell’Ateneo di Firenze in materia di marchi e brevetti d’invenzione accademica e segue la formazione degli spin-off universitari presso l’Incubatore Universitario fiorentino (IUF).
I suoi attuali temi di ricerca gravitano attorno al trasferimento tecnologico ed alle invenzioni di natura accademica.

È membro di A.I.P.P.I. (Associazione Internazionale per la Protezione della Proprietà Intellettuale) ed è stata presidente di A.MA.DI.R (Alumni Master Diritto della Rete) dal 2008 al 2011.

Claudia Del Re è presente su LinkedIn

Dino Amenduni – Comunicazione politica ‘social’

Dino Amenduni_profilo docenteDino Amenduni, 30 anni, è responsabile social media e consulente di comunicazione politica di Proforma, un’agenzia di comunicazione di Bari che negli ultimi anni ha curato molte campagne elettorali, locali e nazionali. È laureato in psicologia e ha un master in marketing.

È blogger e collaboratore per le testate del Gruppo Espresso/Repubblica ed è tra i fondatori di Quink, un collettivo di satira e mediattivismo. Attualmente è anche collaboratore su Valigia Blu e volontario del Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia.

Dino Amenduni gestisce un blog personale, un blog musicale è presente su Facebook sia con un profilo che con una pagina, e su Twitter

 Giancarlo Sciascia – Digital Storytelling: ognun@ di noi è un universo di storie

giancarlo sciasciaGiancarlo Sciascia dal 2011 è ricercatore e community manager presso Fondazione Ahref. Manager culturale dal 2007, con myffy.com vince nel 2014 il bando Cariplo Innnovazione Culturale. Dal 2009 al 2011 cura la segreteria organizzativa di Rete Trentino Grande Guerra. Co-ideatore del progetto editoriale lagrandeguerrapiu100.it promosso da UniTn (2014-18).

La lezione in un tweet: “Lo storytelling digitale è fatto da persone, luoghi e cose che hanno qualcosa di autentico da raccontare, qualcosa che ci porterà altrove…”

Giancarlo Sciascia è presente su Twitter, Facebook e LinkedIn

Gianluca Torrini – Digital marketing: strategie e tecniche

gialuca torrini_profiloGianluca Torrini, è fondatore di SOwhat, Digital Media Agency di Firenze impegnata principalmente in Social Media Marketing, comunicazione e advertising digitale. Laureato in Editoria Multimediale e phD con una tesi sulle strategie editoriali digitali, è stato per oltre 10 anni membro del Communication Strategies Lab dell’Università di Firenze.

Un tweet sulla lezione:

Comprare un pennello non fa di te un pittore, avere un iphone non ti trasforma in socialmedia marketer. Quali cose da sapere per sopravvivere online?

Gianluca Torrini è su Twitter e su Facebook

Gianni Bianchi – Social Media e CRM: come gestire le relazioni con i clienti

gianni bianchiGianni Bianchi, laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Firenze, ha conseguito un master in Marketing, Vendite e Commercio internazionale di IFOA – University of Wales a Reggio Emilia ed un Executive Program di perfezionamento sull’ Internet Marketing alla SDA Bocconi di Milano.

È cofondatore dell’azienda Sintra consulting, responsabile web marketing e sviluppo aziendale. Si occupa di Internet Marketing e in particolare segue progetti come Beads&Co, Bardahl Italia, eOffice, Monnalisa, Interfree, Aboca e SNAI oltre che sperimentare continuamente le nuove tecnologie legate al web 2.0., nella ricerca di nuovi segmementi di mercato in Italia e all’estero. Creatore del prodotto 1Minutesite (piattaforma per la creazione dei siti web con 200.000 utilizzatori in Italia).

È socio FERPI (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana) e AISM (Associazione Italiana per gli Studi Marketing). Collabora stabilmente con il dipeartimento di Marketing presso la Facoltà di Economia di Firenze come tutor aziendale e correlatore di tesi per temi legati all’Internet Marketing.

Gianni Bianchi è su Facebook e su Twitter


Per iscriversi al Corso di aggiornamento Social Media Strategies. Misurare, strutturare e pianificare la presenza nel Web 2.0
  1. Compilare la domanda si iscrizione in tutte le sue parti [scarica la domanda di iscrizione]
  2. Effettuare il pagamento della quota di iscrizione di euro 450,00 (300,00 € per laureati entro il ventottesimo anno di età)
    • Il pagamento della quota può essere effettuato tramite bollettino postale sul c/c postale n. 30992507, intestato a Università degli Studi di Firenze, Piazza S. Marco, 4 – 50121 Firenze. Compilare la causale indicando: tassa di iscrizione al Corso di Aggiornamento professionale in “Social Media Strategies. Misurare, strutturare e pianificare la presenza nel Web 2.0”, direttore prof. Luca Toschi (si raccomanda la massima precisione e chiarezza nel compilare la causale)
    • In alternativa il pagamento della quota di iscrizione può essere effettuato tramite bonifico bancario sul c/c 000041126939 presso Banca Unicredit spa, Agenzia Firenze via de’ Vecchietti (codice IBAN per l’Italia IT 88 A 02008 02837 000041126939), a favore di Università degli Studi di Firenze, Corso di Aggiornamento professionale in “Social Media Strategies. Misurare, strutturare e pianificare la presenza nel Web 2.0”, direttore prof. Luca Toschi, con l’indicazione del nome del corsista.
  3. Allegare alla domanda d’iscrizione: la ricevuta di pagamento della quota di iscrizione, la fotocopia del documento d’identità e una marca da bollo da 16 euro.
  4. Inviare il tutto via posta o consegnare a mano a: Segreteria Post-Laurea, via Gino Capponi 9, 50121 Firenze.