Il 10 marzo 2016 dalle ore 9:30, presso l’Accademia dei Georgofili, Luca Toschi interverrà al convegno nazionale L’Innovation Broker: una nuova figura professionale in agricoltura, organizzato e promosso dall’Accademia in collaborazione con il Consiglio dell’Ordine Nazionale dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali (CONAF), dalla Federazione Italiana Dottori in Agraria e Forestali (FIDAF), dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (MiPAAF) e dalla Regione Toscana.

La facciata dell'Accademia dei Georgofili

La facciata dell’Accademia dei Georgofili

I partecipanti al convegno

Subito dopo l’apertura dei lavori da parte di Giampiero Maracchi, Presidente dell’Accademia dei Georgofili, Marco Remaschi, Assessore Agricoltura e Foreste della Regione Toscana e Giuseppe Blasi, Direttore Generale del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, seguiranno gli interventi dei 5 relatori chiamati a discutere la figura del broker dell’innovazione:

  • Gian Piero Abbate, “La figura professionale dell’Innovation Broker”
  • Inge Van Oost, “Il PEI (Parternariato Europeo per l’Innovazione) e le funzioni dell’Innovation Broker”
  • Anna Vagnozzi, “I PSR 2014-2020 delle Regioni italiane: un’opportunità per l’Innovation Broker”
  • Andrea Sisti, “Il trasferimento della conoscenza e dell’innovazione nel sistema delle imprese agricole, agroalimentari e forestali nell’era 3.0”
  • Luca Toschi, “La comunicazione come strumento per rilevare bisogni d’innovazione: un caso pilota”

Sono previsti, inoltre, anche gli interventi programmati di Alessandra Gemmiti, Laura Bartalucci, Luigi Trotta, Matteo Ansanelli, Claudia Fedi, Vincenzo Lenucci, Marcello Miozzo.

L’innovazione al centro del dibattito

Il convegno verte sull’Innovation Broker, una figura che negli ultimi anni sta diventando sempre più importante e centrale all’interno del complesso e variegato mondo dell’agricoltura. Ma cosa si intende per Innovation Broker? Che tipo di funzioni svolge? E di conseguenza, cosa si intende oggi per innovazione?

Riprendendo le linee guida del Partenariato Europeo per l’Innovazione (PEI), il compito principale del broker è quello di creare gruppi di lavoro – composti da diversi portatori d’interesse – e incoraggiare iniziative bottom-up che elaborino i bisogni rilevati, definiscano e sottopongano alle Istituzioni idee innovative in ambito agricolo, fornendo loro il supporto necessario per agevolare la ricerca di partnership, sponsorship, finanziamenti e, soprattutto, per individuare insieme una strategia chiara e definita che guidi e indirizzi la proposta progettuale. Il lavoro, però, non si limita a questo; l’obiettivo principale che deve raggiungere il broker, infatti, è quello di partecipare attivamente alla generazione, alla crescita e alla divulgazione della conoscenza, ovvero di quel know-how fondamentale e necessario ad introdurre e supportare l’innovazione in agricoltura.

Innovazione che, è bene ricordarlo, non può essere semplicemente tecnologica, ma deve prevedere un’attenta e indispensabile fase progettuale in cui i mezzi tecnologici sono solo uno degli strumenti utili per raggiungere ben più ampi obiettivi. L’innovazione, infatti, si configura come un processo che nasce dall’ascolto dei bisogni e delle necessità dei diversi portatori d’interesse – istituzioni, imprenditori, associazioni, organizzazioni, etc. che operano nel settore agricolo – con il fine di dare risposte, sia a breve che a lungo termine, alle problematiche che emergono, per contribuire così in modo significativo allo sviluppo non solo economico, ma soprattutto politico e sociale del territorio.

Nel suo intervento Luca Toschi parlerà del ruolo centrale della comunicazione in questi processi di innovazione e, soprattutto, della capacità di analizzare i bisogni emergenti per trasformarli in risorse utili alla progettazione di soluzioni efficaci, grazie all’immenso contributo che la ricerca scientifica può dare in questo senso.

Una comunicazione, dunque, che, quando è buona comunicazione, non può fare altro che generare risorse.

*****

Per ulteriori informazioni, è possibile scaricare il programma della giornata.