Il Dipartimento CoRiS e la Start up Digizen s.r.l., Sapienza Università di Roma, promuovono la Scuola Internazionale Media Village, che intende offrire una formazione pratica di alta qualità sulle più avanzate tecniche di progettazione e sviluppo dei contenuti digitali.

Gli incontri, svolti dal 17 al 22 Ottobre 2016 presso il Dipartimento Comunicazione e Ricerca Sociale dell’Università di Roma La Sapienza, vertervano sui temi di content management, videomaking production, multimedia presentation design. Alla cattedra sono saliti professori e professionisti che hanno tenuto lezioni approfondite sulle tecniche più innovative per lo sviluppo di contenuti multimediali all’interno di strategie di comunicazione.

media_village_2016_ Roma

Luca Toschi, venerdì 21 ottobre, insieme a Mario Morcellini, Professore Ordinario in Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi e direttore del Coris e  José Manuel Perez Tornero, Professore Ordinario di Comunicazione presso l’Università di Barcellona e direttore del Gabinete de Comunicación y Educación (UAB), ha partecipato al modulo intitolato International Digital Literacy.

Luca Toschi, nel corso della sua lezione Digital literacy, communication and information technologies: a generative perspective, ha ripercorrercorso i progetti portati avanti dal 1991 prima con il CRAIAT, relativi all’applicazione delle nuove tecnologie sui testi letterari, fino alle attività del CSL, i cui progetti si sono spostati dall’ambito della digital literacy verso l’intervento sulla testualità sociale, attraverso la progettazione di strategie di comunicazione che hanno un impatto sulla realtà sociale, culturale, politica ed economica in cui sono inseriti.

La lezione si èconcentrata sul concetto di digitale – già ampiamente discusso nell’articolo Il digitale che voleva cambiare il mondo pubblicato su In-Formazione (2015) – nella triplice accezione di digitale naturale, storico e informatico analizzando in special modo il tipo di relazione che si va ad instaurare tra gli uomini, le potenzialità che oggi ci offrono le nuove tecnologie di leggere, analizzare, scrivere, intervenire sulla realtà e gli effetti che i processi di automazione hanno sul nostro modo di interpretare e vivere la nostra quotidianità. L’attenzione si è concentrata soprattutto sull’analisi degli script e delle grammatiche – politiche, economiche e sociali – che sono alla base della progettazione delle nuove tecnologie, sulle strategie di comunicazione che le influenzano sensibilmente, nel bene e nel male, e sugli effetti che producono sul reale.

Scarica qui il programma completo della Media Village International School.