Il Communication Strategies Lab – CSL – considera il trasferimento tecnologico come un’azione essenziale per le sue attività.

Il mondo della comunicazione è diviso, a grandi linee, in due aree:

  • quella che, principalmente, svolge ricerche circa la natura teorica della comunicazione, la sua storia, osservandola con spirito critico, analizzandola;
  • quella che, viceversa, è impegnata, in maniera predominante sul piano della pratica, quotidianamente sviluppata nella sua applicazione concreta.

Ognuno di questi approcci alla comunicazione – il primo più espressione dell’Accademia, il secondo dell’Impresa – tende a vivere la propria specificità ai limiti dell’autoreferenzialità.

Il CSL è impegnato a superare questa separatezza, tessendo una rete di relazioni continue e altamente produttive fra necessità professionali, di realizzazione di beni e di servizi ORA,  e ragioni della ricerca, nella prospettiva di un’innovazione sostenibile OGGI e soprattutto DOMANI. Una forte interazione fra ricerca, mercato e R&S (ricerca e sviluppo).

Il CSL sviluppa soluzioni, per organizzazioni pubbliche e private, utilizzando la sua metodologia generativa all’interno dei progetti. Quest’ultima permette di trovare, dentro e fuori delle organizzazioni, importanti risorse, risultate altrimenti invisibili, inespresse, ignorate. 

Analisi e monitoraggio, (ri)progettazione e creazione di una nuova strategia di comunicazione costituiscono sempre un percorso condiviso con i partner di progetto. Per questo il gruppo di consulenza del CSL non fornisce mai soluzioni pre-confezionate. Semplicemente è incompatibile con la sua metodologia.

Attraverso precisi strumenti d’intervento il CSL fa sì che  le organizzazione diventino esse stesse, progressivamente, autonome nel gestire e ottimizzare i nuovi flussi comunicativi e organizzativi.

***

» Accedi alla pagina dedicata alle schede di progetto