Posted by on novembre 8, 2013

La sceneggiatura del nuovo website del Museo di Storia Naturale (MSN) dell’Università di Firenze curata e realizzata dal Communication Strategies Lab (avviata nel 2012 e terminata nel 2013 ) si caratterizza come un passaggio fondamentale per andare ad approfondire il lavoro, già precedentemente avviato con il progetto Santa Croce Comunica e successivamente rafforzato con il progetto San Casciano Smart Place, sulla relazione che lega il Cultural heritage, inteso come valorizzazione del patrimonio culturale, la comunicazione organizzativa e la promozione del territorio, all’interno delle più ampie dinamiche che definiscono la comunicazione pubblica e istituzionale di un Ente.
Il progetto, avviato e sviluppato in stretta collaborazione con i responsabili della diverse aree di ricerca dell’MSN, ha l’obiettivo di andare a ricontestualizzare quelle istituzioni culturali come i musei, gli archivi e le biblioteche direttamente nel territorio in cui agiscono, così da evidenziare il ruolo centrale che questi luoghi svolgono nella tutela, nella valorizzazione e nella promozione della sua stessa identità. Il fine ultimo, infatti, è quello di rileggere il Museo di Storia Naturale non semplicemente come luogo di conservazione e di consultazione di documenti e risorse, ma come uno HUB del Knowledge dell’intero Ateneo e, allo stesso tempo, come uno strumento di valorizzazione e comunicazione della ricerca accademica.

Il logo del Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze

Il logo del Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze

La progettazione: una sceneggiatura “partecipativa” per il nuovo HUB della ricerca d’ateneo

Grazie a questa impostazione iniziale, la progettazione e la sceneggiatura del nuovo website del Museo di Storia Naturale segna quel punto di partenza necessario per mettere in discussione – ma con l’obiettivo di rafforzarle – la mission, la vision e l’identità del Museo, arrivando ad incidere così profondamente fino a toccare l’organizzazione stessa dei flussi di lavoro e, in questo caso specifico, delle Aree di ricerca e delle Collezioni esposte – intervento in fondo analogo a quello realizzato per il progetto di Unicoop Firenze – Riprogettazione del layout di punto vendita e per l’Analisi, riprogettazione e sperimentazione della comunicazione (interna ed esterna) di ICEA. A tal fine è stato costituito un gruppo di lavoro composto dai ricercatori del CSL e del MSN, coordinati dai rispettivi Direttori – Luca Toschi per il CSL e Giovanni Pratesi per il MSN – che hanno assunto la responsabilità scientifica sia della progettazione che della realizzare di un grande ambiente digitale di condivisione e valorizzazione del knowledge di cui il sito web è la prima diretta espressione. Il MSN-website, infatti, si configura come un ambiente digitale incentrato sia sul patrimonio delle collezioni conservate dal MSN che sul lavoro di ricerca in cui il Museo è attivo: un ambiente di convergenza, dunque, delle istanze che provengono dai soggetti deputati alla cura delle collezioni e della ricerca; ma anche un ambiente di comunicazione esterna, in grado di portare fuori dal museo i risultati raggiunti e il patrimonio custodito; il tutto in forza di un’organizzazione interna al MSN-website in grado di valorizzare istanze, risultati e patrimonio sotto forma di contenuti originali che comunicano esternamente e accrescono internamente il patrimonio materiale e di knowledge del MSN. Per chi fosse interessato, è possibile consultare la sceneggiatura realizzata dal CSL a questo link.

Sceneggiatura del nuovo sito web del MSN

Sceneggiatura del nuovo sito web del MSN

La progettazione del MSN-website è stata sviluppata, seguendo le indicazioni della metodologia generativa, lavorando quindi sul knowledge di cui i soggetti stessi sono depositari. Ogni sessione di progettazione è stata orientata, infatti, all’acquisizione delle conoscenze interne al gruppo di lavoro: le conoscenze dei ricercatori del CSL per quanto riguarda le strategie di comunicazione e di progettazione; le conoscenze dei ricercatori personale del MSN per quanto riguarda il patrimonio culturale e scientifico custodito ed espresso dalle collezioni custodite presso il MSN e dalle ricerche di cui il Museo è fautore. Il tutto finalizzato al conseguimento dell’obiettivo di fondo, vale a dire la realizzazione di un website inteso come ambiente atto alla valorizzazione del knowledge sia del MSN che di tutta l’Università di Firenze.

Il Digital writing e la comunicazione organizzativa come strumenti per la formazione della redazione del Museo

La progettazione del nuovo sito web ha tenuto presente la problematica delle competenze di scrittura digitale necessarie ai membri della redazione, e la stessa sceneggiatura definitiva vi faceva riferimento: dopo la sua conclusione, infatti, il MSN e il CSL hanno stipulato un accordo per l’organizzazione del “Corso di formazione al Digital Writing per il Museo di Storia Naturale” tenuto il 5, 6 e 7 marzo 2014

Una foto del Corso

Una foto del Corso di formazione al Digital Writing

Non si è trattato di una sessione chiusa secondo una dinamica top-down, in cui chi detiene le conoscenze le eroga a chi non le possiede e il processo si arresta, ma è stato concepito, piuttosto, come un’occasione per continuare il dialogo e la ricerca tra MSN e CSL, e per attivarlo su diversi argomenti in cui si rendesse necessario. Moduli brevi, dunque, per un corso agile, totalmente modellato sulle esigenze della redazione e del nuovo sito web: in modo che i membri della redazione abbiano la possibilità di venire a conoscenza delle questioni e delle problematiche che saranno chiamati ad affrontare, conoscendo nello stesso tempo gli strumenti utilizzabili e le strategie d’uso più adatte allo scopo.
I moduli, tenuti da docenti universitari, ricercatori ed esperti del settore, si sono concentrati specificatamente su: CMS e scrittura organizzativa, Web writing, Gallery e immagini, Video, E-publishing, Social Media Strategies, Copyright e Intervista. 

Posted in: Progetti
Top