Posted by on novembre 20, 2013

Il Communication Strategies Lab (CSL) è un’unità di ricerca del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Firenze. Nelle sue stanze una comunità di ricercatori di età e provenienze diverse è coinvolta nello studio, secondo una prospettiva rigorosamente sperimentale, del “paradigma generativo della comunicazione”, sviluppato da Luca Toschi. Fin dalle sue origini, la ricerca praticata al CSL si distingue per la sua vocazione interdisciplinare e interdipartimentale.

Ricerca, didattica e produzione

Il modello generativo della comunicazione da anni viene approfondito da persone con background formativi, professionali e culturali anche molto diversi, seguendo percorsi di ricerca che travalicano gli steccati accademici. I progetti riguardano istituzioni e aziende, pubbliche e private, il cui operato interessa settori economici e sociali estremamente variegati e strategici.

Il rapporto con la didattica è strettissimo, e vede la partecipazione di numerosi studenti e studentesse che, superata una prova di valutazione, accedono ai progetti del CSL fin dalla laurea triennale. In particolare il CSL collabora strutturalmente con la Scuola di Studi Umanistici e della Formazione, di cui accoglie ben 10 insegnamenti.

Per la mission dell’Università

Il CSL opera rigorosamente dentro l’Università, per contribuire a rafforzarne il ruolo sociale in tutti e tre gli ambiti di cui è composta la sua mission: didattica, ricerca e la cosiddetta terza missione, ossia l’applicazione diretta, la valorizzazione e l’impiego della conoscenza per contribuire allo sviluppo sociale, culturale ed economico della Società.

La ricerca che si autofinanzia e autoalimenta

Altra caratteristica del modello CSL è la capacità di autofinanziarsi totalmente. Non essendo però un’azienda ma un’unità di ricerca, il ritorno economico non è il metro di giudizio con cui all’interno del laboratorio si decide di dare vita ai progetti. L’unico parametro è, senza dubbio, il potenziale ritorno di un progetto in termini di ricerca. Tutti i progetti, infatti, del CSL sono stati attivati per la loro forte attinenza con gli obiettivi di ricerca e gli scopi formativi del laboratorio.

La comunicazione è un’energia che crea conoscenza

Il CSL è quindi un ambiente dove studio, ricerca e lavoro sono aree fortemente interattive e interdipendenti. In questi anni hanno frequentato le nostre stanze centinaia di studenti di diversi corsi di laurea, corsisti dei nostri corsi di aggiornamento e perfezionamento e professionisti che collaborano con noi a vario titolo. Qualcuno si avvicina a noi per una tesi di laurea, altri per un tirocinio formativo e altri ancora per proporre un progetto di ricerca. Questa forte, variegata e multidisciplinare energia che riempie quotidianamente i locali del CSL di persone, idee e cose è la principale risorsa del laboratorio.

La nostra rete dinamica dentro Unifi

Il CSL, proprio per la natura multidisciplinare della sua ricerca e dei suoi progetti, all’interno dell’Università di Firenze collabora con vari Dipartimenti, tra cui quelli di: Ingegneria dell’informazione Architettura Biologia, Chimica, Gestione sistemi agrari alimentari forestali, Lettere e Filosofia, Medicina sperimentale e clinica, Scienze della terra, Scienze per l’economia e l’impresaScienze della formazione e psicologia, Scienze giuridiche.

La nostra storia

Il CSL nasce nel 2006 presso il Dipartimento di Scienze dell’educazione e dei processi culturali e formativi, ma la sua storia è molto più antica. Le sue origini, infatti, risalgono ai primi anni ’90, in quello che allora si chiamava CRAIAT.
Continua a leggere…

L’archivio

La sezione Tesi di laurea dell’archivio del CSL contiene oltre 100 tesi di laurea di ogni livello (vecchio ordinamento, triennale, magistrale, dottorato di ricerca), la maggior parte delle quali di natura sperimentale, tutte liberamente consultabili da studenti, laureandi e ricercatori. (Catalogo online)

La biblioteca

Sono tutti consultabili i volumi conservati nella biblioteca del CSL. Centinaia di libri e riviste sui temi della comunicazione, della formazione, delle scienze sociali e della cultura cooperativa. La biblioteca contiene una sezione, unica nel suo genere in Italia, dedicata al testo digitale e all’editoria digitale. Anche di questi volumi è in corso la catalogazione.

L’archivio digitale del Centro Ricerche e Applicazioni dell’Informatica all’Analisi dei Testi (CRAIAT)

I progetti del CSL sono figli di un modo di intendere la ricerca universitaria avviata sotto la direzione di  Luca Toschi alla fine degli anni ’80 e che si è istituzionalizzata nel CRAIAT attivo presso il Centro di calcolo dell’ateneo di Firenze (allora CeSIT) dal 1992. Il CSL ha recuperato e illustrato  una selezione dei progetti più interessanti realizzati allora.

Archivio digitale del CRAIAT 

Posted in: Ricerca