Sempre più spesso si sente parlare in Italia e nel mondo di Smart Cities, città intelligenti. Il CSL da diversi anni studia l’evoluzione del fenomeno anticipando le tendenze attuali per cui, da un’idea iniziale di città intelligente in quanto città ultratecnologica, ci si sta spostando verso paradigmi di People Centered Smart Cities and Territories, in cui l’intelligenza della città e del territorio si valutano in base alla qualità della vita che sono in grado di offrire a chi la città la abita o la attraversa.

Sii Mobility

Il CSL partecipa al team di lavoro che con il progetto Sii Mobility – Supporto all’interoperabilità integrata per i servizi ai cittadini e alla pubblica amministrazione si è classificato al primo posto nella categoria ‘Trasporti e mobilità terrestre’ del bando Smart Cities and Communities and Social Innovation del MIUR. Il ruolo del CSL nel progetto consiste nella valutazione di usabilità e percezione delle soluzioni da parte del cittadino.

Partecipazione e territori ‘smart’

Adottando un’accezione larga di smart city, in cui il ruolo centrale è giocato dai cittadini piuttosto che dalla tecnologia, rientrano in questa area di ricerca anche i progetti ComUnico, in cui il CSL ha organizzato il percorso partecipativo che ha accompagnato la fusione dei Comuni di Figline Valdarno e Incisa in Val d’Arno, e San Casciano Smart Place. I Fantasmi del Principe, in cui grazie all’utilizzo della realtà aumentata  e al coinvolgimento degli attori politici, sociali ed economici del territorio si è attuato un processo di rilettura e riscrittura del territorio stesso.

Cortona Mix Festival 2012

Il 2 agosto 2012 Luca Toschi è stato invitato a illustrare la visione del CSL in tema di Smart Cities e il progetto San Casciano Smart Place al Cortona Mix Festival 2012. Il titolo dell’intervento è stato: Smart City e realtà aumentate. toschi a cortona

Convegno Realtà aumentate e immersività nei media digitali

Il 10 aprile 2013 in occasione del Convegno Realtà aumentate e immersività nei media digitali organizzato dal Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università per Stranieri di Perugia, il Communication Strategies Lab ha presentato il volume Realtà Aumentate, le ricerche sull’Augmented Reality (in un intervento di Luca Toschi intitolato Eppur Aumenta…) e il progetto San Casciano Smart Place | I Fantasmi del Principe (in un intervento di Gianluca Simonetta intitolato Scrivere il territorio. Una sperimentazione nel Chianti: I Fantasmi del Principe). In entrambi gli interventi grande importanza è stata dedicata al tema delle smart cities e più precisamente alla visione che ne ha il CSL.

Smart Cities and Communities and Social Innovation

Nel 2012 Luca Toschi ha fatto parte della commissione ministeriale che è stata chiamata a valutare i progetti presentati nel primo dei due bandi indetti dal MIUR in tema di Smart Cities (Smart Cities and Communities and Social Innovation), quello per i progetti destinati alle Regioni dell’obiettivo convergenza (Puglia, Campania, Sicilia e Calabria). Più precisamente Toschi ha partecipato alla sottocommissione sui progetti presentati nella categoria ‘Scuola’.

Pubblicazioni

Sbardella, M. (in corso di stampa), Com-Unico. Un processo partecipativo generativo per superare il dualismo tra processi top-down e bottom-up, in Toschi, L., Simonetta, G. (a cura di), Politica e partecipazione. La comunicazione generativa per il nuovo comune unico di Figline e Incisa, Milano, Pearson Italia

Communication Strategies Lab (2012), Realtà aumentate. Esperienze, strategie e contenuti per l’Augmented Reality, Milano, Apogeo