La ricerca: imparare facendo e fare imparando

L’istituzione della cattedra di Letteratura italiana e informatica e, poco dopo, del CRAIAT ha permesso all’Università degli Studi di Firenze di essere tra i primi atenei a studiare e sfruttare le caratteristiche e le peculiarità del testo digitale nei diversi ambiti. Sono questi gli anni, infatti, in cui Toschi organizza e partecipa a convegni sulle innovative forme di testo digitale nell’area della ricerca come quelli del 1994 a Firenze dove si parla de “Il testo elettronico: una nuova scrittura per una nuova organizzazione della ricerca”, oppure convegni che sottolineano la versatilità del digitale anche in ambito legislativo nel convegno “Legimatica: informatica per legiferare”, un incontro in cui si sottolineava l’utilità dell’informatica per gli organismi legislativi in Italia e in Europa.