Care e cari insegnanti, care studentesse e cari studenti,

ci presentiamo: siamo i ricercatori del Center for Generative Communication (CfGC) dell’Università di Firenze e parteciperemo con voi all’UniStem Day 2018 del 16 marzo. Il nostro Centro si occupa da anni dell’analisi delle conseguenze, positive ma anche negative, della diffusione dei sistemi automatizzati e dei robot. Dal 2017 è stato attivato presso di noi l’Osservatorio proprio sull’impatto sociale dei robot e dei sistemi di automazione.


Una timeline sullo sviluppo dell’immaginario relativo ai robot

Quest’anno vorremmo cogliere l’occasione dell’evento UniStem Day per proporvi di collaborare alla realizzazione di una timeline che ripercorra le tappe fondamentali dello sviluppo del pensiero riguardante i robot e della loro realizzazione.

La nostra maggiore o minore capacità d’immaginare  una realtà-che-ancora-non-c’è condiziona da sempre l’azione dell’uomo. Se l’uomo cessa di immaginare l’impossibile, cercando al contempo di realizzarlo, di sperimentarlo, non c’è futuro per il nostro progresso.

Fin dalle primissime civiltà, l’immaginario nato attorno alla macchina autonoma, in alcuni casi dalle sembianze umane, ha orientato lo sviluppo tecnologico delle macchine stesse, giungendo all’attuale scenario che vede come imminente l’introduzione e la diffusione nelle nostre case e negli spazi pubblici di robot capaci di agevolare la nostra vita quotidiana.

Collaboriamo alla realizzazione della timeline!

Vi invitiamo a considerare la timeline come uno spazio collaborativo in cui collocare in modo cronologico tutti questi riferimenti, per poi svilupparli, collegarli tra loro, cercando di capire insieme cosa sia la libertà, la creatività, la voglia di vivere, i sentimenti profondi che danno un senso alla nostra condizione di donne e di uomini. All’innovazione tecnologica.

La tecnologia al servizio dell’umanità e non viceversa.

Come partecipare

Che tipo di contenuti fanno al caso nostro?

Film, immagini, fumetti, videogiochi, libri, riviste, cortometraggi, blog, tutto ciò che contribuisce o ha contribuito ad arricchire l’idea che abbiamo dei robot!

Come poter collaborare alla realizzazione della timeline?

  • suggeriteci nuovi contenuti da aggiungere sulla linea del tempo;
  • integrate o richiedete integrazioni sui contenuti già presenti;
  • proponete nuove modalità per approfondire la tematica dei robot e gli impatti culturali e sociali collegati alla loro diffusione ormai massiva.

Del resto avete riflettuto sul fatto che uno smartphone è un robot a tutti gli effetti? Parla anche, e ormai da anni è il tuo “assistente personale” nella vita di tutti i giorni!

Come potete mettere  in condivisione i vostri contenuti?

Abbiamo predisposto degli spazi per i commenti:

  1. in fondo alla pagina della timeline;
  2. all’interno dei “leggi di più” nei box della timeline;
  3. potete scriverci quando volete per parlarne insieme e decidere come inserirli: viola.davini@unifi.it; cosimo.barberi@unifi.it.

Attenzione: è  importante che per inserire i contenuti scriviate il vostro nome e cognome e il nome della vostra scuola.

Chi può utilizzarla?

Insegnanti di ogni materia possono cimentarsi con i propri studenti o con i propri colleghi nello sviluppo della timeline andando a costruire contenuti ad hoc. Discipline umanistiche e scientifiche, percorsi interdisciplinari potranno dare contributi importantissimi a riflettere su questo vitale sviluppo della cultura e della tecnologia umana.

Ci vediamo all’UniStem Day!

Il Center for Generative Communication è onorato di poter collaborare con voi. E spera così di poter rendere l’evento del 16 marzo a Firenze utile, perché più comunicativo e, quindi, coinvolgente.

Vi aspettiamo, online per poi discuterne di persona!

Un saluto da
Luca Toschi (direttore del Center for Generative Communication)
e da tutto il gruppo di ricerca

Consulta la timeline