Scheda del progetto

  • Anno di attivazione: 2018
  • Conduzione a cura di: CfGC
  • In collaborazione con: Un Altro Modo

Aree d’intervento

Il progetto Un Altro Modo ha contribuito alla ricerca del CfGC in maniera trasversale a diverse aree d’intervento:

La mediazione come strumento per la costruzione di comunità.

Il laboratorio della mediazione dell’Università di Firenze, Pisa e Siena

Il CfGC ha avviato una collaborazione con il laboratorio congiunto“Un Altro Modo” per promuovere la mediazione in Italia e le sue ricadute non solo nell’ambito giudiziario, ma anche sociale, economico e culturale. Un Altro Modo, diretto dalla Prof.ssa Lucarelli è il laboratorio congiunto di ricerca sulla negoziazione e la mediazione dei conflitti istituito dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Firenze, dai Dipartimenti di Giurisprudenza delle Università di Pisa e di Siena e dal Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace di Pisa.
Il CfGC è stato coinvolto per rafforzare la comunità interna al laboratorio congiunto e, al tempo stesso, per valorizzare le numerose attività e i progetti che esso porta avanti sul territorio. In particolare, alla base del progetto, c’è la volontà di costruire un tavolo di lavoro transdisciplinare con professionalità differenti per riflettere sul senso di una nuova giustizia che sia capace di oltrepassare i confini dell’ambito giudiziario e diventare un bene comune dell’intera società.

La ricerca

Quale comunicazione per rafforzare la mediazione e il community building?

Attraverso il progetto, il CfGC intende portare avanti la ricerca sul ruolo della comunicazione come strumento per rafforzare la mediazione in ambito giuridico e non solo.
In questo modo si intende rafforzare la sperimentazione su di una persuasione “generativa” di nuovi comportamenti sociali e capace di rafforzare la nascita di una comunità di soggetti che si ritrova in una nuova idea di giustizia e di mediazione.

La mediazione, infatti, non è soltanto uno strumento per risolvere i conflitti, ma al tempo stesso rappresenta una dimensione etica per lo sviluppo di una comunicazione capace di individuare risorse e interessi comuni al di là delle differenze dei singoli soggetti.

Le azioni

Un sito web per rafforzare la comunità della mediazione in Italia

Per rispondere agli obiettivi del progetto, il CfGC ha ideato e progettato una serie di attività che vanno dallo sviluppo del nuovo sito web del laboratorio congiunto al supporto nell’organizzazione del convegno su “Mediazione e diritto”.

Il sito web
Il sito rappresenta l’OCM con cui rafforzare la costituzione di una comunità di soggetti sul territorio che credono nella mediazione come strumento di risoluzione dei conflitti. Il sito ha come obiettivo quello di diventare il punto di incontro e di discussione tra studiosi, esperti, professionisti e appassionati del mondo della mediazione.
Al tempo stesso il sito web intende porsi come voce istituzionale a supporto delle attività di mediazione portate avanti da Un Altro Modo e come ambiente di formazione e comunicazione delle attività organizzate sul territorio.

Il convegno
In questa direzione si inserisce il supporto all’organizzazione del convegno “Mediazione e diritto: Un Altro Modo per ripartire” che si terrà a Firenze il 27 settembre 2018. Il convegno rappresenta un momento di incontro per favorire la nascita di una riflessione nazionale sulla pratica della mediazione così da promuovere una sua introduzione maggiore non solo nell’ambito giudiziario, ma anche in ogni aspetto della società e della quotidianità dei cittadini.